Lo Straniero.

by

excalibur

In questi giorni di discussioni appassionanti sulla libertà di informazione in Italia mi imbatto casualmente (ci credete? Fossi in voi non lo farei…) in quello che era il sito ufficiale, oramai disattivo, di una trasmissione di approfondimento politico della RAI dal titolo “Excalibur”. Ve la ricordate? No? Eh già…
Cmq guardando in alto a sinistra nel sito si legge un avviso, ormai vetusto, ai telespettatori: “la puntata del 27 novembre 2003 non va in onda per dare spazio alla partita di coppa Uefa Hajduk Spalato Roma”. Vi sembra incedibile? Così è la vita, il pallone può tutto o quasi in Italia. E’ normale, sulla rete pubblica, spostare una trasmissione politica per fare spazio al pallone. Forse qualcuno non se lo ricorderà ma la suddetta trasmissione “Excalibur” fu chiusa dopo una serie di pugnaci puntate, ufficialmente per carenza di ascolti. Ma forse anche a seguito degli strali di un democratico paladino della libertà di opinione alle prime armi da politicante. Ebbene, nonostante un palinsesto ed una programmazione stagionale, “Excalibur” fu interrotto ed eutanasizzato, il suo conduttore promosso (ut amoveatur) alla direzione della scuola di giornalismo della RAI. Ebbene, rileggendo questa storia con occhi di oggi viene da chiedermi come mai (a parte me, il conduttore e pochi altri) nessuna campagna di stampa è stata fatta in nome della libertà di espressione e del divieto di censura. Anzi mi chiedo come mai, all’epoca, taluni giornali hanno chiesto la testa del conduttore, reo di aver osato violare uno spazio settimanale di intrattenimento politico fino ad allora (e ad oggi ancora) riservato in esclusiva ad un altro conduttore, anch’esso riccioluto. Quest’ultimo sì paladino della libertà di informazione, perché convinto, evidentemente, che la migliore alternativa a sé sia se stesso. In RAI come in politica le facce sono sempre le stesse da 20 anni, la seconda Repubblica (televisiva) è ancora di là da morire. E non c’è posto (oggi come ieri) per qualcosa di nuovo.

stanley

p.s. Forza Caterina!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: