In volo per Parigi…

by

ronaldo991.jpg

No, no. Io e Mukka siamo ancora a Roma. È presto per partire. In volo per Parigi adesso c’è Ronaldo. In volo verso un’altra operazione da dentro o fuori. La carriera ancora in bilico. Un altro ginocchio sfasciato sotto il peso dei suoi chili. Tanti, troppi. Milan-Livorno: una partita d’importanza relativa. Un po’ come otto anni fa, quel Lazio-Inter di Coppa Italia, quando entrò reduce da un infortunio e si fece male dopo pochi minuti. Stessa zona, stesso infortunio, l’altro ginocchio in frantumi. Quella sera mancava mezzora alla fine della partita. Scese il gelo all’Olimpico, come ieri sera a San Siro. Ricordo ancora, nitide, le urla di dolore. E la decisione, senza discutere. Un cenno e via dallo stadio in silenzio. Arrivati a casa la partita non era ancora finita. Il vero Ronaldo, sì.

Non so perché mi sono innamorato di Ronaldo. Una di quelle cose inspiegabili. Non ha mai giocato con la mia squadra (servivano troppi soldi!). Non sono mai stato barcelonista, né madridista, né interista, né milanista. Ma Ronaldo non potevi non amarlo. Quel sorriso, quei dentoni, quelle serpentine ubriacanti. Senza gli arbitri offesi da cecità dilagante, avrebbe vinto da solo uno scudetto con l’Inter nell’anno di Simoni. Senza il cocktail misterioso di medicinali avrebbe vinto da solo il Mondiale ’98. In pratica quello che fece nel 2002. Il primo campione globale, un mostro di marketing, il più forte dai tempi di San Diego. Anche adesso da fermo faceva paura a tutti.

E allora per una volta, solo per una volta, fatemi essere d’accordo col trapassato, passato e futuro premier: “Oggi va ad operarsi, a 31 anni è ancora giovane, penso possa ritornare dopo qualche mese di recupero il campione che conosciamo, questo è l’augurio di tutti gli sportivi“.

Forza Fenomeno…

Annunci

3 Risposte to “In volo per Parigi…”

  1. stanley Says:

    auguri Ronaldo.

  2. w4lls Says:

    No, no. Tu e Mukka state ancora a Roma. 🙂
    come direbbe la vittima di SWAT “ma li mortacci…”

    Su questo argomento vado un po’ contro corrente…
    Purtroppo il vero Fenomeno e’ tramontato tanti anni fa… quando ando’ in spagna… dopo tanti infortuni e tante fatiche riusciva a fare solo qualche splendida giocata, da genio del calcio. Credo che lui abbia fatto bene a questo sport, ma come capita spesso in questo mondo non ha ricevuto quanto ha dato. La cosa bella e’ l’affetto della gente, trasversale a tutte le tifoserie. Lui e’ un po’ come Roby Baggio; al di la’ della maglia che indossa e’ sempre un campione bello da ammirare!
    Rimarra’ comunque nella storia come Fenomeno.

  3. stanley Says:

    http://www.gazzetta.it/Calcio/Primo_Piano/2008/02_Febbraio/15/infortuni_1502.shtml

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: