Archive for 25 settembre 2007

Miss Italia

25 settembre, 2007

Miss Italia è veneta. Miss Italia è orfana di padre. Miss Italia ha una mamma-coraggio che ha allevato 4-5 figlie. Miss Italia è magrolina, al limite dell’indecenza. Miss Italia è la classica “ragazza della porta accanto”. Un modo come un altro per dire che ce n’erano di migliori. Decisamente. 

In questo tripudio di figa italica, ancora ci si interroga se inquadrare il b-side delle miss (un modo nobile e vinilico di definire il culo delle numerate di Salsomaggiore). Mentre negli altri programmi, intanto, si sbandiera il filo interdentale travestito da mutanda. Intanto che Mike Bongiorno e Loretta Goggi, ormai palesemente incapaci di intendere e di volere, si chiedono se chiamare prima la 001 o la 046, sul palco di Miss Italia succede di tutto. Ragazza infuriate contro il fischiettare di giurati poco sobri e decisamente arrapati. Tenere fanciulle innocenti, pronte a qualsiasi cosa pur di arrivare (ma dove poi?), contestano la misurazione del giro-vita con il metro. I fotografi invadono il palco a caccia di uno scatto per il giornale del giorno dopo.

In questa Champions League dell’anti-femminismo, dove una leggera protuberanza tettifera viene considerata come il peggiore dei mali, per fortuna la dotta e sapiente Palombelli ci sottolinea il cuore e l’intelligenza critica delle miss. Meno male: non se n’era accorto nessuno. E mentre l’ineffabile Loretta Goggi continua ad augurarci “Buona Vita” (ma che cazzo significa?) anziché l’agognata buona notte. Mentre la nostra paladina calabra, nonché cessa, Maria Misericordia (impossibile diventare Miss Italia con quel nome) viene eliminata. Mentre Ramazzotti ulula come al solito sul palco.

Mentre succede tutto questo, intanto Oliviero Toscani sforna un’altra campagna delle sue. Stavolta è per un marchio di abbigliamento. E senza metro per misurare il girovita.